Circolari Genitori

Visite: 317

La passione è contagiosa: quando incontrare l’altro ci ispira e ci orienta

Il 24 novembre 2023 a scuola è venuto a trovarci l’amico Gianni Orlando, del quale da decenni possiamo apprezzare la profonda conoscenza del mondo degli uccelli. Nell’ambito del progetto pluriennale del Comprensivo, dal titolo:” Il mio paese tra scoperta e stupore”, avendo come focus delle classi terze di scuola Primaria la biblioteca comunale, intesa sia come luogo fisico, ma anche come logos di partenza e di approdo degli infiniti viaggi che la lettura di ogni libro consente a ciascuno di fare, siamo partiti in classe dalla lettura drammatizzata del magnifico libro di Davide Calì e di Marco Somà: “Il venditore di felicità”. Il protagonista è un uccello come pure tutti gli altri personaggi del testo.

I bambini hanno potuto cominciare ad interessarsi al mondo dell’avifauna partendo dal percorso didattico realizzato in aula e, alla fine del primo tratto del percorso, avere modo di rapportarsi con chi ha reso la sua grande passione per gli uccelli anche l’oggetto di un meraviglioso passatempo: il birdwatching. Parola di origine inglese che identifica un modo ecologico e non predatorio di fruire della bellezza animale che ci circonda. L’amico Gianni ha fatto vedere e illustrato il funzionamento degli strumenti utilizzati da lui per catturare le bucoliche immagini che riprendono molte specie di volatili nel loro ambiente, cioè il binocolo e la macchinetta fotografica.

Il ragioniere Orlando ha parlato ai bambini degli uccelli stanziali e di quelli migratori, delle loro peculiarità e abitudini, delle più sorprendenti caratteristiche che ne fanno i pennuti più grandi o piccoli, veloci, aggressivi o viaggiatori instancabili. Ha potuto presentare sulla LIM le immagini di questi straordinari animali vertebrati che vivono a diverse latitudini e longitudini, popolando di fatto l’intero pianeta.

I bambini si sono dimostrati interessatissimi e molto attenti durante l’incontro a classi riunite durato circa 30 minuti. Alla fine il nostro birdwatcher di fiducia ha consegnato ad ognuno dei 47 alunni un fascicoletto da lui stesso redatto come promemoria di quanto precedentemente detto, arricchito da bellissime immagini a colori di alcuni uccelli e una collezione di cartoline che ritraggono decine e decine di differenti specie di uccelli del nostro territorio ed oltre con la quale, neppure a dirlo, abbiamo continuato nei giorni successivi ad effettuare attività di approfondimento in aula, realizzando anche un cartellone.

 Quando la scuola si apre al mondo degli appassionati offre ai bambini in crescita dei modelli positivi da seguire, facendo intravedere possibilità fino ad allora insperate e modi nuovi di guardare il mondo con rispetto e delicatezza. Come mi sono convinta della straordinaria ricchezza di questa esperienza? Semplicemente dal fatto che alcuni genitori mi hanno fatto sapere che i loro piccoli a Babbo Natale hanno chiesto un binocolo e altri si sono messi a fotografare gli uccellini dal loro balcone di casa!

                                                                                                                                                                                                                       Ins. Lara M. Di Seclì

Torna su

Console Debug Joomla!

Sessione

Informazioni profilo

Utilizzo memoria

Query Database